Mer, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Parler, ha chiuso i battenti il social dell’ultradestra americana

Ci si era iscritto anche Salvini ma la piattaforma, dopo i fatti di Capitol Hill, aveva le ore contate 

Ha chiuso i battenti Parler, il social network dell’ultradestra americana. Stando a un sito specializzato di monitoraggio del web, la piattaforma da stamattina non è stata raggiungibile per diverse ore e poi è arrivata la conferma della chiusura definitiva dopo che Amazon, Apple e Google avevano annunciato che non avrebbero più ospitato il sito sulle loro piattaforme. 

Parler infatti, in nome della libertà di parola, ospitava gli estremisti banditi dagli altri social media ed è finito nell’occhio del ciclone dopo le violenze a Capitol Hill (guarda qui). Aveva infatti pubblicato messaggi di sostegno ai rivoltosi che avevano fatto irruzione al Congresso americano, mentre altri utenti continuavano a chiedere manifestazioni di protesta in occasione dell’insediamento di Joe Biden.

Parler aveva registrato un gran numero di adesioni tra i sovranisti proprio per l’assenza di censura. Ci si era iscritto anche Matteo Salvini ma non ha potuto scrivere quasi nulla perché il social dopo poche ore ha chiuso.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Usa, arriva l’ultimatum di Pelosi, “25esimo emendamento o impeachment per Trump”

LEGGI ANCHE: Usa, i social bloccano Donald Trump

Ti potrebbe interessare anche:

Fed, prima uscita dell’era Biden: confermato supporto, tassi invariati
La banca centrale americana ha concluso il meeting sulla politica monetaria. Powell: …
Esseri umani e robot: il futuro immaginato da Huyndai
Si chiama Dal-e ed è il primo concessionario a prova di pandemia …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: