Mer, 03 Marzo
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Inps, autorizzato il 97,3% delle domande di cassa integrazione per emergenza Covid da parte delle aziende

I pagamenti ai lavoratori sono al 98,3%

L’INPS ha gestito circa 3,56 milioni di domande di cassa integrazione per emergenza Covid da parte delle aziende e ne ha accettate oltre 3,20 milioni, ovvero il 97,3%. Le domande respinte sono 271 mila e quelle in lavorazione 88 mila. Sono i numeri aggiornati diffusi oggi dall’ente di previdenza che evidenzia come 60 mila domande sono state presentate tra dicembre e gennaio.

Nell’ultimo trimestre del 2020, in particolare da novembre, si è nuovamente intensificato l’afflusso dei pagamenti. «Nonostante l’afflusso notevole di domande, anche i pagamenti ai lavoratori risultano aver coperto ad oggi il 98,3% delle richieste pervenute, ovvero 16,9 milioni di domande su 17,2 milioni di domande. Sono in lavorazione i pagamenti per 293 mila prestazioni di cui 252 mila giunte a gennaio», sottolinea ancora l’Inps.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Lavoro, nel 2020 è andato perso l’8,8% delle ore lavorative globali a causa del Covid

LEGGI ANCHE: Cig Covid, buco da 16 miliardi all’Inps

Ti potrebbe interessare anche:

FT, la classifica delle aziende che crescono più velocemente in Europa
Per la prima volta, l'Italia è il Paese con il maggior numero …
Al via il primo Dpcm dell’era Draghi. Rimarrà in vigore fino al 6 aprile, confermata la divisione in colori
Il premier Draghi ha firmato il decreto che entra in vigore il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: