Mer, 28 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Editoria, Google pagherà le notizie di News Corporation

L’intesa con l’editore Rupert Dylan Murdoch durerà tre anni e coinvolgerà anche Youtube per il giornalismo innovativo video

Accordo storico tra Google e News Corporation. Il colosso tecnologico pagherà per indicizzare nella sezione Showroom Google News i suoi articoli. E lo farà non solo in Australia. L’accordo, della durata di tre anni, include anche il Wall Street Journal e il New York Post negli Stati Uniti, The Times e The Sun in Gran Bretagna. Lo hanno annunciato le due società in una nota spiegando che l’intesa include anche lo sviluppo di una piattaforma di abbonamento, la condivisione delle entrate pubblicitarie e investimenti significativi nel video giornalismo innovativo da parte di YouTube, di proprietà di Google

L’amministratore delegato di News Corp, Robert Thomson, si è dice soddisfatto dell’intesa triennale con Google, sostenendo che avrà “un impatto positivo sul giornalismo in tutto il mondo in quanto si è stabilito con forza che ci deve essere un riconoscimento per un giornalismo di qualità”. Non la pensano così molti critici che invece storcono il naso. Alcuni ritengono infatti che l’accordo sia positivo più per News Corporation che per il resto dell’industria, visto che non tutti gli editori hanno il potere negoziale di Rupert Dylan Murdoch, fondatore e proprietario dell’azienda.

L’accordo arriva mentre l’Australia si prepara ad adottare una nuova legislazione che costringerà i giganti del web a pagare per il contenuto delle notizie. Si tratterebbe di una prima volta a livello mondiale. 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ROMAN PILIPEY

Ti potrebbe interessare anche:

NFT, all’asta una domanda di lavoro di Steve Jobs
È stata inviata per candidarsi per una posizione sconosciuta nel 1973 Gli …
Bonus mamma domani, si può fare richiesta fino a dicembre
Va richiesto all'inizio dell'ottavo mese di gravidanza o al momento della nascita …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: