Mar, 03 Agosto
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Forest Sharing, arriva la piattaforma per la tutela dei boschi

La community nata dall’idea del Dipartimento di Scienze Forestali di Firenze

Si chiama Forest Sharing ed è la prima piattaforma innovativa dedicata alla tutela dei boschi. Ogni anno le foreste italiane assorbono circa 42,6 milioni di tonnellate di anidride carbonica: oltre a essere una cifra record è anche un tesoro prezioso, per combattere l’inquinamento. Forest Sharing è stata messa a punto da un gruppo di ricercatori del dipartimento di Scienze Forestali di Firenze e ruota attorno alla valorizzazione del patrimonio forestale nazionale tramite i principi della circular economy, perché secondo una stima della Fondazione Symbola con qualche accorgimento e un serio piano di sviluppo per la gestione sostenibile, la cifra di anidride carbonica assorbita potrebbe salire del 30%.

L’obiettivi di Forest Sharing è riuscire ad applicare le strategie dell’economia circolare alla gestione delle aree verdi di dimensioni ridotte, perché ancora oggi sono penalizzate da un vuoto normativo e richiedono cure e interventi mirati. I ricercatori hanno scoperto che la proprietà forestale italiana è molto frammentata e di conseguenza i costi di manutenzione sono piuttosto elevati. Applicare i principi dell’economia circolare condivisa significa abbassare questi costi con beneficio di tutti, dai proprietari privati a tutta la comunità.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ARMIN WEIGEL / DPA / DPA PICTURE-ALLIANCE VIA AFP

Ti potrebbe interessare anche:

All’asta una moneta in puro oro: vale 200 mila sterline
È stata trovata per caso, verrà battuta l'8 settembre È finita all'asta …
Green Pass, le ipotesi per i trasporti
Ecco come potrebbe funzionare se venisse esteso In settimana, tra martedì 3 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: