Lun, 12 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Governo, nominati 39 sottosegretari. Sì della Camera a Speranza: Dpcm valido fino al 6 aprile

11 sottosegretari per il M5s, 9 per la Lega, 6 per FI e Pd, 2 per Italia Viva, uno di Leu, uno del centro democratico, e uno di +Europa. Con il sì della Camera approvato il Dpcm fino al 6 aprile nel segno della continuità con Conte

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla lista dei sottosegretari del Governo: 39, di cui 19 donne e 20 uomini. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo sport sarà assegnato in seguito. Nominati anche sei viceministri, tra i 39 sottosegretari: si tratta di quattro donne e due uomini. Marina Sereni sarà viceministro agli Esteri, Laura Castelli all’Economia, Gilberto Pichetto Fratin e Alessandra Todde allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova e Alessandro Morelli alle Infrastrutture e Trasporti.

La squadra: Nicola Molteni, Ivan Scalfarotto e Carlo Sibilia sono stati indicati come sottosegretari all’Interno. Manlio Di Stefano e Benedetto Della Vedova vanno agli Esteri. Per Infrastrutture e Trasporti il Cdm ha nominato Giancarlo Cancellieri, mentre alla Salute Andrea Costa affiancherà il riconfermato Pierpaolo Sileri. Deborah Bergamini e Simona Malpezzi sono i nuovi sottosegretari ai Rapporti con il Parlamento, Dalila Nesci a Sud e coesione territoriale, Assuntela Messina a Innovazione tecnologica e transizione digitale. Ai beni e attività culturali Lucia Borgonzoni, Vincenzo Amendola agli Affari Europei. All’Istruzione arrivano Barbara Floridia e Rossano Sasso, mentre Bruno Tabacci è stato designato sottosegretario per il Coordinamento della politica economica. Al Lavoro nominati Rossella Accoto e Tiziana Nisini, alla Giustizia Anna Macina e Francesco Paolo Sisto. Ilaria Fontana e Vannia Gava indicate per il Ministero della Transizione ecologica, Francesco Battistoni e Gian Marco Centinaio per quello dell’Agricoltura. Giorgio Mulé e Stefania Pucciarelli sono i nuovi sottosegretari alla Difesa. Al Mef arrivano Claudio Durigon, Maria Cecilia Guerra e Alessandra Sartore, al Mise Anna Ascani, all’Istruzione Barbara Floridia e Rossano Sasso.

A causa delle liti tra i partiti il Cdm è stato sospeso nel corso della giornata. Al termine, si è giunti a questo compromesso: 11 sottosegretari per il M5s, 9 per la Lega, 6 per FI e Pd, 2 per Italia Viva, uno di Leu, uno del centro democratico, e uno di +Europa.

A seguire la Camera ha approvato le comunicazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, in vista del prossimo decreto che conterrà le ulteriori misure anti Covid con 359 sì. I contrari sono stati 27 e non c’è stato nessun astenuto.  La risoluzione prevede che il nuovo Dpcm entri in vigore dal 6 marzo, e vada a coprire anche le vacanze di Pasqua, fino a martedì 6 aprile, nel segno della continuità con il Governo Conte Bis.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

LEGGI ANCHE: Governo, Draghi presiederà il nuovo Comitato per la Transizione Ecologica

Ti potrebbe interessare anche:

Piano Transizione 4.0: ecco tutti gli incentivi per le pmi previsti fino al 2023
Il primo passo del Recovery Fund italiano con diversi misure dedicate al …
Fed, Powell: economia a punto di svolta ma rischi per il virus
Il presidente della Fed in un'anticipazione di intervista a Cbs In serata …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: