Lun, 12 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Steve Jobs, torna all’asta la domanda di lavoro del 1973

Nel 2018 era stata battuta per 175 mila dollari dalla RR Auction di Boston

Di nuovo in vendita all’asta la domanda di lavoro di Steve Jobs datata 1973. Se ne occuperà la società britannica Charterfields, mentre nel 2018 era stata battuta a 175 mila dollari dalla RR Auction di Boston. In quel caso se l’era aggiudicata un imprenditore inglese. L’asta si terrà a Londra tra il 24 febbraio e il 24 marzo, andando a coprire il periodo del compleanno del fondatore di Apple. La base d’asta è di 15 mila sterline.

Nel 1973 Steve Jobs aveva appena 18 anni, frequentava il Reed College a Portland, nell’Oregon, e cercava lavoro per aiutare i suoi genitori che erano in difficoltà economica. Jobs compilò l’application con qualche errore, e a distanza di tanti anni e tanto successo fanno sorridere alcune risposte: nessuna esperienza pregressa, nessun telefono.

Appena tre anni dopo, nel 1976, Jobs entrò come tecnico alla Atari. Nel 1977 iniziò a collaborare con Steve Wozniak e i due insieme progettarono il loro primo personal computer, da cui nacque poi Apple. «Abbiamo fondato Apple nel garage della casa dei miei genitori quando avevo 20 anni. Abbiamo lavorato duramente e in 10 anni Apple è passata a essere una compagnia da 2 miliardi di dollari con più di 4000 dipendenti».

di: Micaela FERRARO

FOTO: RR AUCTION

Ti potrebbe interessare anche:

Le novità della fatturazione elettronica: estesa fino al 2024, anche ai forfettari
L'Italia attende l'autorizzazione dell'Ue per un proroga di 3 anni. Nel frattempo …
Il pesce made in Italy è in crisi: crac da 500 milioni di euro tra invenduto, crollo dei prezzi e chiusura dei ristoranti
I pescherecci si sono ridotti ad appena 12 mila unità, in pratica …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: