Lun, 12 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Petrolio, per Tenaris ricavi giù del 35% nel quarto trimestre 2020, ma meglio delle attese

Nell’intero anno la società ha riportato una perdita netta di 642 milioni di dollari, ricavi in calo del 29% a 5,147 miliardi ed Ebitda in calo del 53% a 638 milioni. Proposto un dividendo annuale per complessivi 248 milioni di dollari

Ricavi giù del 35% nel quarto trimestre 2020 per Tenaris, il maggior produttore e fornitore a livello globale di tubi e servizi per l’esplorazione e la produzione di petrolio e gas. La società è quotata al NYSE, nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano, alla Bolsa de Comercio de Buenos Aires e alla Bolsa Méxicana de Valores di Città del Messico. 

Nell’ultima parte dell’anno i ricavi si sono attestati a 1,131 miliardi di dollari, in calo appunto del 35% rispetto all’analogo periodo del 2019. Rispetto al terzo trimestre 2020 il dato risulta invece in ascesa del 12% in virtù della graduale ripresa dell’attività in America e un buon mix di prodotti venduti in Medio Oriente. I ricavi trimestrali sono andati comunque oltre le attese, visto che il consensus parlava di 1,06 miliardi. L’utile netto è di 110 mln.

Nell’intero 2020 Tenaris ha riportato una perdita netta di 642 milioni di dollari, ricavi in calo del 29% a 5,147 miliardi ed Ebitda in calo del 53% a 638 milioni. E’ stato proposto lo stesso un dividendo annuale per complessivi 248 milioni di dollari, che include l’anticipo di 83 milioni pagato a novembre. Se approvato, la cedola sarà pari a 0,14 dollari per azione, con pagamento il 26 maggio.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Champions League, verso il rinnovamento della governance
La UEFA è in trattative per creare una joint venture che controlli …
Piano Transizione 4.0: ecco tutti gli incentivi per le pmi previsti fino al 2023
Il primo passo del Recovery Fund italiano con diversi misure dedicate al …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: