Lun, 12 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Atlantia, gli occhi sono tutti puntati sull’offerta di Cdp su Aspi

Le congetture ed i nodi da sciogliere

Oggi gli occhi sono tutti o quasi puntati sull’offerta di Cdp per acquisire l’88% di Autostrade per l’Italia (Aspi), la controllata di Atlantia. Secondo Il Sole 24 Ore, l’offerta sarebbe di 8 miliardi (9,1 miliardi per il 100%), ma sarebbe a carico di Atlantia una garanzia di circa 700 milioni per eventuali cause danni, che implicherebbe un incasso netto di 7,3 miliardi.

Non solo. Secondo La Repubblica l’offerta includerebbe inoltre una seconda clausola di garanzia pari a 810 milioni legata ai danni per inquinamento nella costruzione della variante di Valico, un tratto autostradale appenninico di 37 km, compreso tra le località di La Quercia e Aglio, in esercizio dal 23 dicembre 2015. Un processo avviato nel 2013 e per il quale Aspi è già stata assolta in primo grado.

L’offerta scadrà il 16 marzo ma secondo indiscrezioni il CdA di oggi di Atlantia difficilmente respingerà l’offerta, mentre sarebbe più probabile che verifichi nuovamente con gli advisors l’offerta e convochi l’assemblea degli azionisti. Secondo gli esperti l”accordo tra CdP e Atlantia risolverebbe il problema del debito nella holding (4,5 miliardi).

di: Maria Lucia PANUCCI

LEGGI ANCHE: Cdp, l’offerta per Aspi è stata inviata. Ora si attende la decisione di Atlantia

Ti potrebbe interessare anche:

Piano Transizione 4.0: ecco tutti gli incentivi per le pmi previsti fino al 2023
Il primo passo del Recovery Fund italiano con diversi misure dedicate al …
Fed, Powell: economia a punto di svolta ma rischi per il virus
Il presidente della Fed in un'anticipazione di intervista a Cbs In serata …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: