Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Consumi, nel retail il crollo è del 35,8% a febbraio 2021

Il crollo più importante arriva dalla ristorazione -50,3%, l’abbigliamento chiude a -36,5%. L’Umbria è la Regione peggiore, Genova la città

Calo a doppia cifra a febbraio 2021 per i consumi retail, quindi nei settori abbigliamento e accessori, food&beverage e non food (cosmetica, arredamento, servizi, cultura). Secondo quanto stimato dall’Osservatorio Confimprese-EY rispetto a febbraio 2020, ultimo mese prima del lockdown, il calo generale è del 35,8%.

Il crollo più importante arriva dalla ristorazione -50,3%, l’abbigliamento chiude a -36,5%, il non food riduce le perdite col -6,2%. I centri commerciali mostrano un calo pari a -43,2%. Il travel segna un pesante -59,9%.

Dal punto di vista territoriale la Regione peggiore è l’Umbria -74,3%, seguita da Trentino-Alto Adige -56,4%, mentre la Lombardia è terzultima e scende per la prima volta dall’inizio della pandemia a -29,7%.

Per quanto riguarda invece le città la maglia nera va a Genova con -53,8%, mentre la migliore è Torino che si attesta a -31,3%. Tra le due estremità della classifica troviamo Firenze -51,3%, Bologna -44,6%, Napoli -39,7% Roma -39,1%, Milano -37,8%, Venezia -37,4% e Palermo -36%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Covid, Confesercenti lancia l’allarme: “con le nuove zone rosse -80 milioni di consumi al giorno”

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: