Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Emergenza Covid, Draghi assicura: “Interverremo sugli operatori sanitari che non si vaccinano. Il Governo sta studiando una norma”

No al blocco totale nei confronti Regno Unito. Ad aprile 500 mila somministrazioni al giorno. Fino alla prima le scuole riapriranno dopo Pasqua anche in zona rossa. Speranza: “Il Lazio passa da martedì in fascia arancione”

«Il Governo interverrà nel caso ci siano operatori sanitari non si vaccinino contro il Covid. Il ministro Cartabia è già al lavoro per studiare una norma in tal senso». A dirlo, nella conferenza stampa appena conclusa, è stato il premier Draghi. Con lui a Palazzo Chigi anche il ministro della Salute Speranza.

Sul tema tanto discusso attualmente dell’export dei vaccini il presidente ha affermato di essere contrario a un blocco totale delle esportazioni dei vaccini nei confronti del Regno Unito. «Non dobbiamo arrivarci e non ci arriveremo. Il blocco andrebbe considerato verso quelle società che non rispettano i patti», ha sottolineato, facendo anche un po’ di chiarezza in merito ai criteri usati. «Prima l’unico requisito per lo stop all’export di un certo vaccino era il non rispetto del contratto da parte di una società. Ieri la commissione ha allargato il criterio introducendo le parole proporzionalità e reciprocità. Conta anche cosa fa il Paese verso cui un vaccino è diretto, ovvero se consente o meno le esportazioni. La proporzionalità e un criterio più sottile, riguarda la spedizione di vaccini verso un Paese che ha una percentuale già alta di vaccinati», ha aggiunto.  

Draghi ha anche confermato che da aprile avverranno 500 mila somministrazioni al giorno mentre ci vorranno tre/quattro mesi per la produzione dei vaccini in Italia.

Confermate anche le voci in merito alla riapertura delle scuole, fino alla prima, anche nelle zone rosse, e del passaggio in fascia arancione del Lazio, cambio di colore che però avverrà da martedì. «In base ai dati della cabina di regia il Lazio passa dalla prossima settimana in zona arancione – ha detto Speranza. – Il passaggio arriva a scadenza dell’ordinanza vigente. Quindi il Lazio diventa arancione da martedì prossimo».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: