Gio, 24 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vaccini, Aifa: seconda dose Pfizer e Moderna non oltre 42 giorni. Sinopharm e CoronaVac al vaglio dell’OMS

Arriva il parere della Cts e dell’Iss, che boccia la richiesta di Figliuolo di estendere l’intervallo tra prima e seconda somministrazione

L’Aifa si è espressa in merito alla richiesta pervenuta dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid Figliuolo in merito alla possibilità di estendere l’intervallo temporale tra la prima e la seconda somministrazione dei vaccini a mRNA. Il parere è, di fatto, negativo: la Cts ha ribadito che l’intervallo ottimale tra le dosi è di 21 giorni per il Pfizer e di 28 giorni per il Moderna. E se si rendesse necessario dilazionare di alcuni giorni la seconda dose la Commissione ha precisato che non è possibile superare in nessun caso l’intervallo di 42 giorni per entrambi i vaccini a mRNA.

Intanto i vaccini Sinopharm e CoronaVac sono al vaglio dell’OMS che dovrebbe pronunciarsi tra il 26 aprile e il 3 maggio.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/FABIO CAMPANA

Ti potrebbe interessare anche:

Licenziamenti, Tridico rassicura: “nessun effetto devastante dallo sblocco”
"Le imprese sono tutte in ripresa. Gli effetti saranno contenuti" Lo stop …
Germania, la fiducia delle imprese raggiunge i livelli record dal 2018
L'indice Ifo a giugno è sopra i 100 punti. Le aziende si …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: