Dom, 16 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Tim, al via lo switch-off della rete in rame. Si parte da Trento

Gubitosi: “nuovo capitolo della storia delle telecomunicazioni in Italia”

Inizia lo switch-off della rete in rame di Tim in Italia. La prima città a vedere il passaggio alla fibra con tecnologia FTTH è Trento. La centrale di Mattarello, che serve un’importante area a sud della città, è la prima a livello nazionale ad essere cablata e grazie a questa operazione verranno servite direttamente abitazioni e uffici con collegamenti superveloci (fino a 1 GB).

Grazie al completamento in FTTH della centrale di Mattarello, che serve circa 2.000 linee telefoniche nella circoscrizione 8 della città, Tim intende promuovere il passaggio ai servizi ultrabroadband di tutti i clienti serviti da questa infrastruttura, inclusi quelli con altri operatori. Il processo di migrazione avverrà progressivamente sulla base delle adesioni della clientela.

Soddisfatto Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim. «Con l’avvio del processo di spegnimento della rete in rame, iniziamo a scrivere un nuovo capitolo della storia delle telecomunicazioni in Italia, a conferma del nostro impegno a voler essere parte integrante del processo d’innovazione e digitalizzazione del Paese – ha affermato. – Partiamo quindi da Trento, comune d’eccellenza italiano, a trasferire, su base volontaria, i nostri clienti verso le nuove reti ultraveloci in fibra. Siamo convinti che con il consolidamento di questo processo, che gradualmente riguarderà l’intero territorio nazionale, andremo ad accelerare il processo di digitalizzazione di cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione, favorendo contestualmente lo sviluppo di quelle competenze digitali necessarie a tornare a crescere sia in Italia che a livello internazionale».

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, la campagna del Governo per i giovani su tiktok
La sensibilizzazione passerà per gli influencer Il ministero alle Politiche Giovanili per …
Cgia, sostegni Governo coprono solo il 13% delle perdite
La cifra complessiva è di 45 miliardi Secondo una rilevazione della Cgia, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: