Lun, 27 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

G20, accordo siglato ma con riserve

Cingolani: “su due punti non abbiamo trovato accordo”

Si è svolto ieri l’incontro del G20 Ambiente di Napoli, al termine del quale è stato firmato un accordo che presenta alcune riserve. Lo spiega lo stesso ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, durante la conferenza stampa al termine del vertice: «su due punti non abbiamo trovato l’accordo e li abbiamo rinviati al G20 dei capi di Stato e di Governo».

I due punti interessati sono il rimanere sotto 1,5 gradi di riscaldamento globale al 2030 ed eliminare il carbone dalla produzione energetica al 2025. «Usa, Europa, Giappone e Canada sono favorevoli, ma quattro o cinque Paesi, tra cui Cina, India e Russia, hanno detto che non se la sentono di fare questa accelerazione, anche se vogliono rimanere nei limiti dell’Accordo di Parigi», ha sintetizzato il ministro.

È stato raggiunto comunque l’accordo su 58 punti del documento finale: «era la prima volta che a un G20 clima ed energia venivano trattati assieme. Qui a Napoli abbiamo negoziato due giorni e due notti di seguito, è stata una maratona estenuante. Ma abbiamo ottenuto un accordo senza precedenti – ha concluso Cingolani – c’è stata una maturazione culturale. Non a caso, i lavori si sono aperti con le condoglianze ai delegati di Germania e Olanda per le vittime delle alluvioni».

I punti su cui si è trovato l’accordo sono l’accelerazione del passaggio alle energie pulite in questa decade, l’allineamento dei flussi finanziari agli impegni dell’Accordo di Parigi, l’adattamento e la mitigazione degli effetti del cambiamento climatico, gli strumenti di finanza verde, sulla condivisione delle migliori pratiche tecnologiche, il ruolo di ricerca e sviluppo, le città intelligenti e resilienti, le smart city. Sono stati approvati due documenti della Presidenza italiana sulle smart city e le comunità energetiche e sulle rinnovabili offshore, e due allegati sulla povertà energetica e sulla sicurezza energetica.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bollette, rincari di almeno il 20% nonostante l’intervento del Governo
Il Governo ha stanziato 2,5 miliardi per eliminare i costi relativi agli …
La casa più sottile di Londra è in vendita per circa un milione di euro
Si trova a West London ed è larga solo quattro metri È …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: