Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Recovery, slittano riforme su concorrenza e fisco

Dovrebbero ottenere uno schema definitivo a settembre

Le riforme su concorrenza e fisco rientrate nel Piano Nazionale di Ripresa presentato dall’Italia a Bruxelles potrebbero subire dei ritardi. Infatti, benché secondo il Pnrr sarebbero dovute esser presentate entro luglio, la prospettiva attuale è che approdino con schema definitivo in Parlamento solo a settembre.

Le problematiche sono diverse, a partire dall’estesa maggioranza parlamentare. Mentre si è lavorato rapidamente sulle Semplificazioni e sullo snellimento della burocrazia e degli appalti, per quanto riguarda il fisco occorre conciliare la volontà di ridurre le tasse a chi ha un reddito medio basso e alle imprese con la necessità di non compromettere le case pubbliche, in un momento in cui i bonus e le agevolazioni occupano moltissimo spazio.

La concorrenza invece dovrebbe essere un settore meno ingessato. Indietro anche il Lavoro, con i due grandi nodi di ammortizzatori sociali e pensioni ancora da sciogliere. Su quest’ultimo punto in particolare è necessario trovare una soluzione entro dicembre, quando scadrà Quota 100, per evitare un ritorno alla legge Fornero.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, arriva l’ok dalla Fda alla terza dose di Pfizer per gli over 65
Draghi: "l'Italia donerà 45 milioni dosi entro l'anno ai Paesi più poveri. …
Fed, niente tapering ma solo per ora. Tassi fermi, confermato l’acquisto di titoli
Se i progressi continueranno come previsto, un rallentamento è nell’ordine delle cose …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: