Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Settembre, le date più importanti del mese dalla scuola al fisco

Rimane alta la tensione per il Green Pass

Settembre è il mese della ripartenza per eccellenza e, dopo la pausa estiva, sono molte le date da ricordare, dalla scuola al fisco.

L’anno scolastico è ripartito già in molte scuole, che hanno riaperto i battenti per gli esami di riparazione. Dal primo settembre il personale deve essere in possesso del Green Pass pena l’assenza ingiustificata e, a partire dal quinto giono, il taglio della retribuzione. Gli studenti torneranno sui banchi in momenti diversi a seconda delle Regioni: 6 settembre per l’Alto Adige, 14 settembre per la Sardegna; 15 settembre per Campania, Toscana, Liguria, Marche e Molise; 16 settembre per Sicilia e Friuli Venezia Giulia, e infine 20 settembre per Puglia e Calabria.

Il Green Pass è obbligatorio dal primo settembre anche per alcuni mezzi di trasporto: tutti i voli nazionali, i mezzi a media-lunga percorrenza come navi e traghetti, treni InterCity, InterCity Notte e Alta Velocità, e autobus che facciano un percorso che copre più di due Regioni, oltre a bus a noleggio con conducente.

Per le attività stagionali scade il due settembre la possibilità di prsentare l’istanza di riconoscimento del contributo a fondo perduto alternativo.

Dal primo settembre si può richiedere nuovamente l’ecobonus per le auto, perché il fondo automotive è stato rifinanziato con 400 milioni di euro dal decreto agosto.

Il 6 settembre è il termine ultimo per richiedere il bonus affitto, mentre entro il 10 settembre va inviata la dichiarazione dei redditi per il fondo perduto a conguaglio.

Il fisco ha numerose scadenze: entro il 10 settembre le partite Iva devono inviare la dichiarazione dei redditi; il 15 settembre è la data ultima per il versamento di saldo e acconto delle imposte sui redditi per i soggetti ISA; il 16 settembre scade l’invio della comunicazione delle liquidazioni Iva trimestrali relativa ai dati delle operazioni effettuate tra aprile, maggio e giugno. Nella stessa giornata scadono anche il versamento Iva del mese di competenza agosto 2021 e il versamento dell’Irpef.

Entro il 20 settembre occorre fare il versamento contributi fondo CCNL Logistica, mentre entro il 27 settembre vanno inviati gli elenchi riepilogativi INTRASTAT, obbligo spettante ai soggetti titolari di partita Iva che ad agosto hanno effettuato operazioni di cessione di beni o prestazioni di servizi verso soggetti Ue. L’invio avviene solo in via telematica all’Agenzia delle Dogane mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. o all’Agenzia delle Entrate.

Il 30 settembre si chiude la finestra per la presentazione del 730, che va presentato all’Agenzia delle Entrate tramite Caf o professionista abilitato.

Inoltre, entro il 30 settembre va pagato il bollo sulle fatture elettroniche del secondo trimestre.

Si può presentare domanda per l’esonero dei contributi Inps in caso di lavoratori autonomi e professionisti entro il 30 settembre. Va richiesto entro questa data anche l’assegno per figli minori e la pace fiscale per chi ne ha i requisiti.

Infine, entro la fine del mese bisogna aderire al servizio di conservazione delle fatture elettroniche dell’Agenzia delle Entrate e pagare le rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Fed, niente tapering ma solo per ora. Tassi fermi, confermato l’acquisto di titoli
Se i progressi continueranno come previsto, un rallentamento è nell’ordine delle cose …
Sotheby’s, valutato 30 milioni di dollari un dipinto di Frida Kahlo
Potrebbe diventare l'opera latinoamericana più preziosa nella storia delle vendite pubbliche Un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: