Lun, 20 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cina, in contrazione il settore servizi per la pandemia

L’indice Pmi servizi Caixin-Markit conferma quanto annunciato giorni fa dal governo di Pechino

L’indice Pmi servizi, elaborato congiuntamente da Caixin e Markit, conferma la contrazione del settore già annunciata dal dato ufficiale diramato giorni fa dal governo di Pechino. Il dato è letteralmente crollato dai 54,9 di luglio a 46,7 punti, ben al di sotto della soglia dei 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione dell’attività economica – valori al di sotto – e di espansione – valori al di sopra.

Il valore del Pmi servizi è il peggiore dal periodo relativo alla prima ondata della pandemia Covid-19 che ha colpito la Cina, per la precisione dall’aprile del 2020. Ed è inferiore a quanto diramato da Pechino che aveva calcolato un calo a 47,5 punti, rispetto ai 52 punti attesi. 

La Cina ha scontato e sta scontando le restrizioni imposte dalle autorità a causa del ritorno dei contagi Covid-19, che hanno zavorrato, come è stato sempre e ovunque, soprattutto il settore dei servizi. La veloce diffusione della variante Delta nel mondo ha indotto Pechino e altre tra le città più importanti della Cina ad annunciare restrizioni ai viaggi e ad annunciare misure di lockdown, alla fine di luglio e nel mese di agosto.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/RUNGROJ YONGRIT

Ti potrebbe interessare anche:

L’arte all’asta: il Met batte foto e duplicati delle opere in collezione per far fronte alla crisi
Il museo newyorkese venderà in totale 219 duplicati per una cifra stimata …
Rincari bollette, Giorgetti: “il Governo saprà tamponare”
Secondo il ministro dello Sviluppo economico, è l'Europa che deve attuare politiche …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: