Dom, 29 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lavoro, tornano ad aumentare i Neet: nel 2020 salgono al 23,3%

La situazione più allarmante è al Sud con un giovane su tre che non fa nulla. Critica Crotone

Brutte notizie arrivano dal fronte lavoro. Dopo anni di diminuzione torna la salite la quota dei Neet, i giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano, non lavorano e non sono inseriti in percorsi di formazione. Lo rileva l’Istat sottolineando che nell’anno della pandemia questa quota è cresciuta a livello nazionale di 1,1 punti raggiungendo il 23,3%.

Il trend è accentuato al Nord (16,8%; +2,3 punti) e al Centro (19,9%; +1,8 punti) mentre Il Mezzogiorno registra una contrazione modesta (-0,4 punti) ma resta comunque su livelli doppi rispetto al Settentrione, con circa un giovane su tre che non fa nulla.

La provincia con il valore più alto del tasso è, anche nel 2020, quella di Crotone (48%), che marca una distanza notevole da Pordenone (10,7%), Ferrara (11,1%) e Sondrio (11,9%), ovvero le province più virtuose. Sempre nel Mezzogiorno le evoluzioni positive più marcate emergono per Matera (24,5%, -8 punti percentuali rispetto al 2010) e Brindisi (28,9% da 36,8%). 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Lavoro, è allarme al Sud: nel 2020 il tasso di occupazione è al 48%

Ti potrebbe interessare anche:

Odessa: “abbiamo missili per affondare l’intera flotta russa”. Zelensky: “aspetto buone notizie sulle armi”
Secondo il presidente ucraino "dipende dai partner, da quanto sono pronti a …
Tessera sanitaria, al via le sanzioni da 100 euro
L'Agenzia delle Entrate ha introdotto una serie di sanzioni per alcuni soggetti: …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: