Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Partenza in rialzo per Piazza Affari e le Borse europee dopo la Bce

In Germania inflazione definitiva di agosto in linea con il dato preliminare a +3,9% annuo. Focus sulla produzione industriale in Italia

Partenza cauta ma in rialzo questa mattina per le Borse europee nell’ultima seduta della settimana, dopo la riunione della Bce di ieri che ha avviato un mini tapering (guarda qui). Nei primi minuti di contrattazione si segnala +0,01% per il Dax, +0,46% per il Cac40, +0,28% per il Ftse100.

Anche Piazza Affari apre con il segno più con l’indice Ftse Mib che sale dello 0,19% a 25.959 punti. Tra le blue chip di Piazza Affari si segnala il +2,16% di Italgas che si è aggiudicata la gara per l’acquisizione del 100% di Depa Infrastructure S.A., responsabile della distribuzione di gas naturale in Grecia. Il corrispettivo concordato per il 100% del capitale di DEPA Infrastructure è pari a 733 milioni di euro. Bene anche Stellantis (+0,73%) e i titoli oil con rialzi dello 0,5 per cento circa per Saipem e Tenaris. Tonica anche Diasorin (+0,87% a 207,4 euro) che ieri ha nuovamente aggiornato i top storici intraday in area 208 euro.

L’Asia e i future di Wall Street sono tutti ben intonati stamattina (Dow Jones + 0,37%, S&P +0,27% e Nasdaq +0,2%) nonostante ieri sera la borsa Usa abbia chiuso in calo per il peggioramento del quadro della pandemia negli Usa 

Nel valutario l’euro/dollaro tratta a 1,183, +0,02%, il dollaro/yen a 109,89, +0,17% e il cross tra sterlina e dollaro è a 1,384, +0,07%. Il petrolio Wti guadagna lo 0,76% a 68,67 dollari al barile e il Brent fa +0,91% a 72,10 dollari al barile. L’oro sale dello 0,27% a 1.804 dollari l’oncia. Nell’obbligazionario lo spread Btp-Bund è stabile stamani a 102,5 punti base per un rendimento del decennale italiano dello 0,665%. Negli Usa il T-Bond a dieci anni è all’1,311%, (+0,011).

Sul fronte macro in Germania l’inflazione di agosto finale è risultata in linea con il dato preliminare: invariata su base mensile e a +3,9% su base annua. Da seguire poi la produzione industriale di luglio dell’Italia e i prezzi alla produzione di agosto degli Usa. 

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Fed, niente tapering ma solo per ora. Tassi fermi, confermato l’acquisto di titoli
Se i progressi continueranno come previsto, un rallentamento è nell’ordine delle cose …
Sotheby’s, valutato 30 milioni di dollari un dipinto di Frida Kahlo
Potrebbe diventare l'opera latinoamericana più preziosa nella storia delle vendite pubbliche Un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: