Lun, 25 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Avvio in rialzo per Piazza Affari e le Borse europee

Focus sull’inflazione dell’Eurozona

Avvio positivo questa mattina per le Borse europee. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Eurostoxx 50 sale di quasi 1 punto percentuale (+0,9%). A Francoforte il Dax avanza dello 0,8%, a Parigi il Cac40 guadagna lo 0,9% e a Londra l’indice Ftse100 segna un progresso dello 0,8%.

Si muove bene anche Piazza Affari. Il Ftse Mib, reduce dalla buona performance della vigilia, segna +0,74% a 26.146 punti. Spiccano i rialzi di Moncler (+2,32%) e Stellantis (+1,3%). Unico segno meno del Ftse Mib è Recordati (-0,425). Tra le big milanesi si muove bene anche Generali (+0,62%) che avvicina quota 18 euro.

I future di Wall Street sono in cauto rialzo (S&P +0,11%, Dow Jones +0,10% e Nasdaq +0,10%), dopo la chiusura incerta di ieri con il Nasdaq unico in territorio positivo (+0,13%).

Intanto anche in Asia stamani i mercati sono a due velocità (Nikkei +0,65%, Shanghai -0,09%, Hong Kong +0,32%) con Evergrande in calo di quasi il 12% per via dei problemi legati al suo debito che continuano a mettere sotto pressione il titolo (guarda qui).

Nel valutario l’euro/dollaro tratta a 1,177, +0,04%, il dollaro/yen a 109,88, +0,15% e il cross tra sterlina e dollaro è a 1,38, +0,15%. Il petrolio Wti cede lo 0,18% a 72,48 dollari al barile e il Brent fa -0,17% a 75,54 dollari al barile. L’oro sale dello 0,23%, ma resta sotto quota 1.800 dollari a 1.760 dollari l’oncia in vista della riunione della Fed della prossima settimana dalla quale gli investitori cercheranno di capire quanto presto la banca centrale inizierà a ritirare gli stimoli.

La seduta sarà movimentata da alcune indicazioni, tra cui spiccano la lettura finale dell’inflazione nell’Eurozona relativa al mese di agosto e la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti, elaborata dall’Università del Michigan.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

HSBC, gli utili battono le attese: +75% nel terzo trimestre
Gli analisti avevano previsto un aumento degli utili pari a +22,8%. Delude …
Usa, il co-fondatore di Twitter lancia l’allarme: “si rischia l’iperinflazione”
Secondo il presidente della Fed Powell l'inflazione elevata potrebbe proseguire anche per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: