Mer, 27 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Gratta e vinci, dissequestrato il tagliando. Ora l’anziana può riscuotere la vincita

Adm ha autorizzato il concessionario Lotterie Nazionali Srl all’avvio delle procedure per il pagamento del premio da 500 mila euro

Finisce bene la vicenda del gratta e vinci rubato da un tabaccaio a Napoli ad una anziana signora (ne abbiamo parlato qui). Il tagliando da 500 mila euro è stato dissequestrato e recuperato dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Ora la donna di 69 anni potrà riscuotere la vincita. Lo comunica la stessa agenzia che ha autorizzato il concessionario Lotterie Nazionali Srl, all’avvio delle procedure per il pagamento del premio. «Sono particolarmente felice per la signora napoletana, acquirente del biglietto, che in questi giorni è entrata nel cuore di tutti noi», ha detto il direttore di Adm, Marcello Minenna.

Gaetano Scutellaro, il tabaccaio che ha sottratto il biglietto vincente all’anziana, è accusato di furto pluriaggravato e di tentata estorsione ai danni della legittima proprietaria del Gratta e vinci, alla quale aveva chiesto la metà della vincita per avere indietro il tagliando. L’uomo aveva depositato il biglietto in una banca a Latina per poi tentare inutilmente di partire per le Canarie prima di essere riconosciuto e fermato dalla polizia all’aeroporto di Fiumicino. Dopo due giorni di carcere Scutellaro si è dichiarato pentito del suo gesto ed ha chiesto scusa a tutti.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Nokia cavalca l’onda della nostalgia e rilancia il 6310
A 20 anni dal debutto tornano il lettore Mp3 e Snake. L'azienda: …
Bonus terme, si parte: dopo la prenotazione 60 giorni per usufruirne
L'elenco delle strutture valide sul sito di Invitalia e del ministero Il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: