Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Benzina in UE: l’Italia fra le più care

Il nostro Paese si colloca al sesto posto nella classifica del caro benzina con una media di 1,714 euro al litro

Il caro benzina è ancora protagonista del dibattito economico (ne abbiamo già parlato qui) e il Global Petrol Prices ci dà una fotografia sull’attuale situazione dei prezzi nel mondo. Nella classifica stilata l’Italia si colloca al sesto posto fra i Paesi europei, con un prezzo medio della benzina di 1,741 euro al litro. Rimane stabile ma alto anche il prezzo del diesel, attestato a 1,599 euro/litro.

Peggio dell’Italia nel vecchio continente solo Paesi Bassi (al primo posto con 1,937 euro al litro), Danimarca, Finlandia, Svezia e Grecia.

Il dato risulta particolarmente preoccupante nel Belpaese, che in Europa è al secondo posto per numero di vetture pro-capite con ben 646 auto ogni 1000 abitanti. Facile comprendere come il caro benzina rappresenti per la popolazione italiana un problema concreto: i prezzi in salita del greggio si riflettono anche sui consumi in generale degli italiani, come confermato anche dall’ultimo rapporto di Assoutenti (leggi qui).

A provocare l’aumento esponenziale del prezzo della benzina uno stazionamento del ritmo produttivo del greggio dell’Opec, a fronte di una domanda mondiale sempre crescente come conseguenza della ripartenza post-pandemica. Il picco è stato raggiunto il 31 ottobre, quando il prezzo del petrolio ha toccato gli 86 dollari al barile.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/EPA/ARSHAD ARBAB

Potrebbe interessarti anche:

Azimut, superati i 17 miliardi di raccolta nel 2021 trainata dai mercati privati
A novembre la raccolta netta è positiva per 761 milioni. I private …
Coldiretti/Censis, oltre 6 italiani su 10 sfidano il Covid e tornano a fare acquisti nei negozi fisici
Il fenomeno è trainato soprattutto dall'esperienza dei mercati contadini, indicato dal 73% degli …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: