Sab, 27 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Federalberghi, tornano i turisti in Italia ma continuano a soffrire le città d’arte

Le città d’arte registrano un calo delle prenotazioni di oltre il 50% e nella Capitale molti alberghi rimangono chiusi

Tornano i turisti in Italia dopo la revoca di molte restrizioni sul Coronavirus e la riapertura delle frontiere ma la pandemia non è ancora finita e ci sono molti problemi da risolvere.

Quelli che stanno tornando a visitare il nostro Paese provengono principalmente da Spagna, Germania, Austria, Inghilterra e recentemente dagli Stati Uniti. Ma i turisti dalla Russia e dalla Cina, che costituiscono un importante flusso di entrate per il settore turistico, sono ancora pochi anche perché l’Ema non ha riconosciuto i loro vaccini.

Molti hotel a Roma restano ancora chiusi e le famose città d’arte italiane stanno affrontando un calo delle prenotazioni di oltre il 50%. E’ quanto afferma Giuseppe Roscioli, vicepresidente di Federalberghi, l’Associazione alberghiera italiana. 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA / FABIO MUZZI

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus antiplastica, tutto quello che c’è da sapere
È un contributo fino a cinque mila euro per agevolare la riduzione …
Asta record per la Guikas Collection, battuta a 40 milioni
Tra le vetture vendute da RM Sotheby's anche la Ferrari 250 GT …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: