Lun, 29 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Rischio zona gialla, ecco le possibili limitazioni

Niente coprifuoco ma torna l’obbligo delle mascherine all’aperto. A rischio Alto Adige e Friuli

Si torna a parlare di zona gialla in Italia con l’aumento dei contagi e il progredire della quarta ondata. Per il momento le Regioni a rischio sono Alto Adige e Friuli Venezia Giulia: quest’ultima è la Regione con i dati maggiormente a rischio, perché è occupato il 14% delle terapie intensive mentre la soglia di allerta è fissata al 10%. Inoltre risulta occupato il 13% dei reparti ordinari mentre la soglia è fissata al 15%.

Ma cosa succede con il passaggio da zona bianca a zona gialla?

Niente coprifuoco, le attività e i negozi rimarranno aperti, ad esclusione delle discoteche, e non ci saranno divieti per gli spostamenti, ma le limitazioni, seppur limitate, ci saranno.

Con il giallo torna innanzitutto l’obbligo di mascherina all’aperto. Esentati solo i bambini sotto i 6 anni.

Si riduce la capienza per teatri, cinema, stadi e sale da concerto, che passa al 50%; per gli impianti sportivi al chiuso passa dal 60% al 35%.

Rimangono aperti i ristoranti e ovviamente permane l’obbligo di Green Pass per teatri, cinema, sale da concerto, musei, stadi, ristoranti al chiuso a pranzo e cena, palestre, terme, parchi divertimento, sale gioco e concorsi pubblici.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Cybersecurity: cinque libri per comprenderla
I consigli di lettura di Money per chi ha compreso l'importanza del …
Henry il dinosauro, a Milano all’asta a dicembre
La base partirà da 250-280 mila euro, l'esemplare appartiene alla famiglia degli …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: