Gio, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cripto, il Bitcoin è in risalita dopo l’impennata dell’inflazione

Viaggia in aumentato del 2% circa a ridosso di area $ 50.000 dopo il nuovo balzo in alto dell’inflazione Usa, per poi attestarsi a +1,3% in area $ 49.500

L’impennata dell’inflazione negli Usa (guarda qui) fa scattare in avanti il bitcoin visto che da molti investitori è considerato come una copertura contro l’inflazione. Dopo la pubblicazione dei prezzi al consumo negli Stati Uniti viaggia in aumentato del 2% circa a ridosso di area $ 50.000, per poi attestarsi a +1,3% in area $ 49.500.

Il rialzo dell’inflazione al ritmo annuale più veloce in quasi 40 anni aumenta la pressione sulla Federal Reserve per inasprire la politica monetaria. La Banca centrale americana si riunirà settimana prossima e a questo punto molto probabilmente imprimerà una netta accelerazione al tapering e di conseguenza la possibilità di un primo rialzo dei tassi entro metà 2022.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: AFP PHOTO / JACK GUEZ

Ti potrebbe interessare anche:

La strana storia di SpiceDao, il gruppo di utenti che ha vinto all’asta lo storyboard di Dune
L'organizzazione si è accaparrata l'opera scritta dal regista Jodorowsky per realizzarne una …
Lavoro, il retail continua a soffrire
Secondo un'analisi condotta dall'agenzia Jobtech il settore della vendita al dettaglio è …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: