Mer, 19 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Generali, approvato il nuovo piano strategico triennale

Al 2024 dividendi cumulati tra 5,2 e 5,6 miliardi

Dopo oltre 8 ore di Consiglio di amministrazione, Generali ha approvato il nuovo piano triennale al 2024 che sarà presentato oggi al mercato.

La previsione è di avere una crescita sostenibile sia attraverso le attività chiave del gruppo, sia grazie a nuove tipologie di business. Un piano studiato sulle basi della compagnia, che oggi conta 68 milioni di clienti in oltre 50 Paesi e una rete globale di 165 mila agenti.

Generali punta a realizzare una crescita degli utili tra il 6% e l’8%. I flussi di cassa netti disponibili a livello della capogruppo sono indicati in oltre 8,5 miliardi nel 2022-2024. E i dividendi sono visti a 5,2-5,6 miliardi cumulati nel 2022-2024 rispetto ai 4,5-5 miliardi del precedente piano 2019-2021.

Il piano supera le attese di Equita: l’utile era previsto al +4% e i dividendi a 5,2 miliardi.

Il piano era particolarmente atteso perché la compagnia, guidata dall’ad Philippe Donnet, è da mesi al centro di una contesa tra Mediobanca e Leonardo Del Vecchio e Francesco Gaetano Caltagirone che se ne contendono la gestione (leggi qui).

Previsto anche il completamento dell’integrazione dei criteri Esg entro il 2024, con la riduzione del 25% delle emissioni di anidride carbonica del suo portafoglio di azioni e obbligazioni societarie e, sul totale della raccolta, aumenterà la componente dei premi generati da prodotti a valenza sociale e ambientale tra il 5% e il 7% (tasso annuo medio composto di crescita) al 2024.

Per quanto riguarda il settore innovazione, Generali stanzierà 1,1 miliardi di investimenti nella trasformazione digitale e tecnologica, in aumento del 60% rispetto al 2021.

«Con il nostro nuovo piano faremo un ulteriore salto di qualità e confermeremo Generali come un gruppo innovativo focalizzato sui clienti e sull’utilizzo dei dati. Gli ambiziosi obiettivi e le iniziative che abbiamo annunciato oggi sono possibili grazie al successo dei nostri precedenti piani strategici – ha commentato Donnet – siamo pronti a costruire i prossimi tre anni a partire da questi risultati. La nostra leadership nel settore assicurativo, le capacità nell’asset management che abbiamo sviluppato e consolidato internamente, la nostra rete di 165.000 agenti digitalizzati e il nostro impegno crescente nel dare un contributo positivo in ambito sociale e ambientale, dimostrano che Generali è nella posizione ideale per raggiungere una crescita sostenibile a beneficio di tutti gli stakeholder».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus casalinghe 2022, tutto quello che c’è da sapere
Entro il 31 marzo dovranno essere presentati i progetti per il bando …
Quanto vale la Supercoppa italiana?
Quest'anno se la giocano Inter e Juve, che hanno vinto rispettivamente  la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: