Gio, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Anche Bruce Springsteen vende il suo catalogo discografico

Secondo alcune fonti la Sony avrebbe acquistato i diritti dei suoi brani per 500 milioni di dollari

Si allunga la lista degli artisti che decidono di mettere in vendita il proprio catalogo. Dopo i Mötley Crüe (lo avevamo raccontato qui), anche il Boss si sarebbe unito alla schiera. Secondo alcune fonti, Bruce Springsteen avrebbe venduto i diritti del suo intero repertorio per circa 500 milioni di dollari.

La cifra, riportata da Billboard e New York Times, è stata sborsata dalla Sony che non si è aggiudicata solo i brani di uno degli artisti a stelle strisce più amati di sempre. La casa discografica ha infatti acquisito anche le canzoni del suo repertorio da autore, fra le quali anche l’iconica Born in the Usa.

Al momento né l’artista né la Sony hanno confermato la trattativa. Se la notizia dovesse essere verificata, Springsteen non sarebbe che l’ultima icona della musica ad aver ceduto alle lusinghe della major, che ha acquisito i diritti anche di Neil Young, Bob Dylan, Paul Simon e tanti altri.

di: Marianna MANCINI

FOTO: Greg Allen/Invision/ANSA/AP

Potrebbe interessarti anche:

La strana storia di SpiceDao, il gruppo di utenti che ha vinto all’asta lo storyboard di Dune
L'organizzazione si è accaparrata l'opera scritta dal regista Jodorowsky per realizzarne una …
Lavoro, il retail continua a soffrire
Secondo un'analisi condotta dall'agenzia Jobtech il settore della vendita al dettaglio è …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: