Gio, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cala l’export degli spumanti verso i Paesi extra Ue: -6% nel 2020

La pandemia frena la crescita delle bollicine europee: le esportazioni si fermano a 494 milioni di litri, soprattutto prosecco, champagne e cava

Per la prima volta in 10 anni cala il dato sulle esportazioni di spumanti Ue verso i Paesi extra Ue. Nel 2020 l’Unione europea ha esportato 494 milioni di litri di spumante, contro i 528 milioni esportati nel 2019 (-6%).

Le tre principali categorie di spumante esportate sono state prosecco (41%, 205 milioni di litri), champagne (13%, 66 milioni di litri) e cava (12%, 58 milioni di litri). Al contrario, sono stati importati 9,3 milioni di litri da Paesi entra UE, il 2% dell’export.

Come sottolinea l’Eurostat, il calo è dovuto principalmente all’insorgere della pandemia che ha smorzato la crescita del commercio di vino. Nei 10 anni precedenti, invece, le esportazioni avevano vissuto una stagione di crescita costante a un tasso medio dell’8% annuo.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Ti potrebbero interessare anche:

La strana storia di SpiceDao, il gruppo di utenti che ha vinto all’asta lo storyboard di Dune
L'organizzazione si è accaparrata l'opera scritta dal regista Jodorowsky per realizzarne una …
Lavoro, il retail continua a soffrire
Secondo un'analisi condotta dall'agenzia Jobtech il settore della vendita al dettaglio è …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: