Ven, 27 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Dichiarazione dei redditi 2022: tutte le novità dei nuovi modelli

Bonus, detrazioni e crediti d’imposta: le new entry dei modelli 730, 770, Certificazione Unica e dichiarazione IVA così come approvati il 14 gennaio in versione definitiva

Le versioni definitive dei modelli per la dichiarazione dei redditi 2022 (leggi qui) sono ufficialmente stati pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate, insieme alle istruzioni per la compilazione.

I modelli 730, 770, della Certificazione Unica e della dichiarazione IVA sono stati approvati con il provvedimento dello scorso 14 gennaio e includono tutte le novità in merito a bonus, detrazioni e crediti d’imposta. Ecco cosa cambia.

Per iniziare, il modello 730/2022 per i lavorati dipendenti e pensionati prosegue sulla strada del 2021 con gli aumenti in busta paga per il trattamento integrativo per redditi fino a 28 mila euro e la detrazione decrescente per i lavoratori con redditi da dipendenti o assimilati da 28 mila a 40 mila euro. Include per la prima volta, invece: il bonus musica (detrazione fino a 1.000 euro per redditi non superiori a 36 mila euro per per l’iscrizione e l’abbonamento di bambini e ragazzi tra i cinque e 18 anni a scuole di musica, conservatori e cori, bande e scuole di musica riconosciute); il superbonus 110% per l’abbattimento delle barriere architettoniche (leggi qui); il bonus casa come credito d’imposta per l’acquisto con IVA della prima casa, dedicato agli under 36 con un Isee non superiore a 40 mila euro annui; il bonus acqua potabile (ne abbiamo parlato qui).

Il nuovo modello 770, invece, include i nuovi campi per la gestione del credito connesso all’erogazione del trattamento integrativo e per l’indicazione dell’ID Arrangement, in merito al meccanismo transfrontaliero, rilasciato da un’Amministrazione centrale di uno Stato membro dell’Unione Europea. Restano, inoltre, attivi i codici Covid-19 per la rateizzazione dei pagamenti prevista per contrastare l’emergenza pandemica.

Per quanto riguarda la Certificazione Unica 2022, l’invio da parte di sostituti d’imposta e datori di lavoro all’Agenzia delle Entrate e ai lavoratori è previsto in scadenza il 16 marzo 2022. Le novità per quest’ano sono: l’aumento a 609,50 euro della riduzione dell’imposta a favore del personale dipendente del “comparto sicurezza”; le nuove agevolazioni TFR dedicate alle cooperative costituite da lavoratori provenienti da aziende in difficoltà e per le prestazioni dei Fondi di solidarietà bilaterale del credito ordinario, cooperativo e della società Poste italiane Spa; l’indicazione della liquidazione anticipata della Nuova assicurazione sociale per l’impiego (Naspi).

Infine, la nuova dichiarazione IVA 2022 accoglie le new entry per le imposte 2021, ovvero: le percentuali di compensazione applicate dagli agricoltori nell’ambito del regime speciale loro riservato; le operazioni riguardanti beni e servizi necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19; le nuove regole per l’applicazione dell’Iva nell’e-commerce.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: PIXABAY

Ti potrebbero interessare anche:

8 vittime nei raid a Kharkiv
La procuratrice generale ucraina Venediktova ha dichiarato che sono in corso indagini …
Walmart rafforza la consegna di pacchi con droni negli Usa
Walmart sarà in grado di consegnare con i droni, in un anno, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: