Ven, 20 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus vacanze per i pensionati: importo e a chi spetta

È possibile fare richiesta per il contributo del bando Estate INPSieme 2022 fino al 15 aprile

Anche quest’anno il Governo ha messo a disposizione una serie di contributi per le vacanze degli italiani con il programma Estate INPSieme 2022. La misura è indirizzata ad alcune categorie di pensionati e ai loro familiari ed è calibrata in base al reddito Isee. È possibile presentare la propria domanda fino al 15 aprile alle 12.

In particolare i beneficiari del contributo sono i pensionati italiani iscritti alla Gestione dipendenti pubblici, alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e la Gestione fondo IPOST, oltre che ai loro “coniugi/uniti civilmente e figli disabili conviventi“. I fondi a disposizione sono utilizzabili per un soggiorno in Italia nei mesi di giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre, con rientro massimo entro il primo novembre 2022.

Con questo scopo, il Governo ha messo a disposizione 3.850 contributi, totali o parziali, da sfruttare per un soggiorno di 8 o 15 giorni. Il pacchetto turistico deve essere “fornito esclusivamente da soggetti terzi che operano nel settore turistico” e dunque essere erogato da agenzie di viaggio e tour operator.

All’interno del contributo sono comprese le spese di vitto e alloggio presso una struttura ricettiva ed “eventuali spese di viaggio comprese nel pacchetto, eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive, attività ludico-ricreative e quant’altro previsto nel pacchetto medesimo, nonché le previste coperture assicurative“.

Per quanto riguarda gli importi, il contributo massimo è di 1.400 euro per soggiorni di 14 notti (15 giorni), 800 euro per i soggiorni di 7 notti (8 giorni).

Il contributo viene erogato integralmente ai possessori di un Isee fino a 8mila euro, parzialmente a chi supera i 72mila euro (fino a un minimo garantito del 60%). I pagamenti saranno effettuati per il 20% entro il 15 luglio, il restante 80% dopo il soggiorno, quando il richiedente dovrà certificare l’avvenuta vacanza inviando una copia della fattura a saldo o di documento equipollente.

La seconda tranche sarà erogata entro il 30 novembre per chi consegnerà tutta la documentazione necessaria entro il 28 ottobre; oltre questo termine ma comunque entro il 15 novembre (termine ultimo) il contributo sarà erogato entro il 15 febbraio 2023.

Per presentare domanda è necessario dunque essere iscritti alla banca dati Inps e scaricare il modulo sul sito dell’Ente (qui). Il documento così compilato va poi presentato presso la propria sede provinciale, recandosi fisicamente agli sportelli o inviando una copia digitale del modulo.

L’analisi delle richieste sarà ultimata entro il 14 giugno.

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY

Potrebbe interessarti anche:

Palamar: “resto dentro Azovstal”
Secondo i media russi, Sviatoslav “Kalina” Palomar aveva abbandonato l’acciaieria Azovstal ieri …
Russia: “metà dei clienti europei di Gazprom ha già aperto conto in rubli”
Lo ha dichiarato il vicepresidente della Federazione Russa Novak Il vicepresidente della …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: