Mer, 02 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Netflix cresce ed aumenta i prezzi negli Usa

Salgono i costi del piano premium e di quello standard. Presto potrebbe avvenire anche in altri Paesi, Italia compresa

Le azioni Netflix sono salite fino al 5% dopo che la compagnia di streaming ha aumentato i prezzi della propria piattaforma negli Stati Uniti. L’incremento riguarda il piano standard e quello premium, mentre quello base è rimasto invariato a $9 dollari al mese.

In particolare il costo di quello standard, che permette di vedere fino a due schermi HD contemporaneamente, è salito di un dollaro, a $14 al mese, mentre quello premium, che consente la visione contemporanea fino a quattro schermi, ha visto il prezzo crescere di due dollari, a $18 al mese.

Questa notizia non ha affatto sorpreso, dato che lo chief operating officer Greg Peters aveva detto che un incremento delle tariffe si sarebbe verificato se Netflix avesse continuato a fare un buon lavoro nella creazione di contenuti originali. E così è stato. Basta guardare gli ultimi conti trimestrali per rendersene conto (leggi qui).

Le nuove tariffe saranno effettive per tutti i nuovi abbonati, mentre ai membri attuali arriverà la notifica fra un paio di mesi, quando potranno decidere se accettare o rescindere il contratto.

Prepariamoci, perché non è affatto escluso che questi aumenti possano coinvolgere altri Paesi oltre agli USA, Italia compresa.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Banche, rapine in calo: -56,4% dal 2019
Nessun colpo in Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Molise e Valle d’Aosta Calano …
Moody’s, l’outlook rimane negativo per tutte banche europee nel 2021
Tutto questo a causa dell'effetto Covid su ripresa economica, redditività e qualità …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: