Sab, 23 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Germania, il Pmi servizi scende a 46,2 a novembre, quello manifatturiero a 57,9

Le nuove misure anti-Covid rallentano le attività dei servizi ma l’economia rimane comunque in piedi grazie al settore manifatturiero. Anche la Francia è in recessione

Notizie contrastate arrivano dalla Germania. Il Pmi tedesco composito scende a novembre al minimo di cinque mesi a causa dell’inasprimento del Covid-19 restrizioni, ma l’economia rimane sostenuta dall’attività manifatturiera.

Secondo i dati preliminari elaborati da Ihs Markit, l’indice composito è sceso a 52 dal precedente 55 di ottobre, il Pmi servizi si è attestato a 46,2 da 49,5 del mese precedente e infine il Pmi manifatturiero ha mostrato un leggero calo, da 58,2 di ottobre agli attuali 57,9.

«Le nuove misure di blocco per frenare la diffusione di malattia da coronavirus ha portato a un declino Nell’attività servizi in Germania a novembre – scrivono da Ihs Markit. – Tuttavia, il settore manifatturiero del Paese ha continuato a mostrare una buona performance, contribuendo a sostenere l’attività economica nel suo complesso».

Non va meglio per la Francia. Anche qui tornano a calare gli indici Pmi servizi e manifatturiero a causa dei nuovi lockdown imposti dal Governo. Stando ai dati elaborati da Ihs Markit, a novembre il Pmi servizi è sceso a 38 dai 46,5 di ottobre (minimo a 6 mesi), mentre l’indice Pmi manifatturiero si è attestato a 49,1 da 51,3 di ottobre.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, FDA conferma Pfizer per 5-11 anni. Austria verso il lockdown per non vaccinati
In Perù 200 mila morti da inizio pandemia. Nodo terza dose: Johnson …
Lavoro, entro ottobre il tavolo sullo smartworking
Il ministro Orlando: concentrarsi su sicurezza, diritto alla disconnessione e cybersecurity Il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: