Sab, 16 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Pet, la legge di Bilancio aumenta le detrazioni fiscali

Le spese veterinarie detraibili ora hanno un tetto massimo di 550 euro

La Manovra di Bilancio (leggi qui) ha apportato delle modifiche anche per i cittadini che hanno animali domestici, aumentando in particolare il tetto massimo previsto per la detrazione delle spese veterinarie. Si tratta di una somma complessiva di 550 euro, cioè 50 euro in più rispetto a quanto previsto fino a oggi.

I contribuenti che affronteranno spese sanitarie tramite pagamenti digitali per i propri compagni di vita a quattro zampe, avranno diritto a una detrazione Irpef pari al 19% dell’importo della spesa. Per calcolare il totale della detrazione fiscale, bisognerà perciò sottrarre all’importo massimo previsto, 550 euro, la franchigia di 129,11 euro.

Chi sostiene spese che rientrano nella franchigia non ha diritto ad alcuna detrazione, tutti gli altri potranno calcolare la detrazione Irpef del 19% sulla somma spesa meno la franchigia. Per fare un esempio, se per un’operazione si spendono 300 euro, a questi bisogna sottrarre 129,11 euro di franchigia. Calcolando sul totale, 170,89, l’Irpef del 19% si ottengono circa 32 euro di detrazione.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Manovra, introdotto il bonus filtri e depuratori d’acqua

LEGGI ANCHE: Partite Iva, tutte le novità nella Manovra 2021

Ti potrebbe interessare anche:

Fipe, nel 2020 persi 40 miliardi di fatturato
Il vicepresidente Cursano: "ristori per 2,5 miliardi, inadeguati e offensivi" Dopo l'allarme …
Vaccini, perse 800 dosi Moderna a causa di un guasto
È successo all'ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì Sono aperte le indagini all'ospedale …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: