Mar, 02 Marzo
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piano vaccini, Arcuri: “29% in meno di dosi da Pfizer”

Il Commissario per l’emergenza ha spiegato che a causa dei ritardi si è passati da 80 mila a 28 mila dosi al giorno

Pesano moltissimo i ritardi della casa farmaceutica Pfizer sul piano vaccinale italiano. È quanto comunica il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri nel corso della conferenza stampa quotidiana: «abbiamo ricevuto il 29% in meno di dosi e ci è stato comunicato che ne riceveremo il 20% in meno la prossima settimana – ha spiegato – il ritardo prosegue».

Nei giorni scorsi la stessa Pfizer aveva assicurato che il ritardo sarebbe durato solo fino al 25 gennaio e risale a oggi la comunicazione che la consegna riprenderà a pieno ritmo dalla prossima settimana (leggi qui), ma nel frattempo questi giorni a dosi ridotte si fanno sentire: l’Italia infatti è passata da una media di 80 mila persone vaccinate al giorno a una media di 28 mila giornaliere.

Le dosi conservate servono per la somministrazione della seconda dose, e quindi quelle destinate alla prima sessione diminuiscono in modo ancora più drastico. «aspettiamo con ansia le determinazioni che l’Ema porrà in essere sull’immissione in commercio di AstraZeneca – ha proseguito Arcuri – e di capire se l’immissione in commercio avverrà senza o con qualche condizione».

Per il momento, le previsioni sono di una consegna di 8 milioni di dosi di AstraZeneca nel primo trimestre dell’anno, cosa che potrebbe far riprendere a pieno ritmo il piano vaccinale nel Paese (ne abbiamo parlato qui).

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Banca Widiba, risultati record nel 2020 grazie alla sua consulenza digitale
Raccolta record e crescita a doppia cifra Banca Widiba chiude il 2020 …
Carburanti, continuano i rincari. Da inizio anno +6,6% per la benzina e +6,8% per il gasolio
Da novembre c'è stata un'impennata dei prezzi dell'11,5% per la benzina e …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: