Mar, 27 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

G7, i leader stanziano 7,5 miliardi per i vaccini ai Paesi poveri

Il messaggio è unanime: dal covid non ci si salva da soli. Nel mondo 200 milioni di vaccinazioni, ma il 45% nei Paesi del G7

Si è tenuta ieri la prima riunione del leader del G7, che ha visto il debutto di Joe Biden come presidente degli Stati Uniti e di Mario Draghi come presidente del Consiglio per l’Italia, ma anche di Yoshihide Suga come premier del Giappone (ne abbiamo parlato qui).

Il messaggio arrivato al termine della riunione, incentrata soprattutto sul coronavirus, è stato chiaro ed unanime: lo sforzo per vaccinare la popolazione anche dei Paesi più poveri deve essere coordinato, altrimenti non servirà aver immunizzato l’emisfero più ricco.

Con il vertice online, i leader del G7 hanno stanziato un totale di 7,5 miliardi di dollari. Il contributo più importante arriva dagli Stati Uniti, con Biden che ha firmato per un totale di quattro miliardi. Anche la Germania ha previsto un nuovo investimento ulteriore da 1,5 miliardi (leggi qui). L’Italia sta lavorando a un nuovo contributo da destinare all’Act-A, il programma anti-covid dell’Oms insieme a Covax.

Secondo l’Afp, agenzia France Presse, nel mondo sono state somministrate oltre 200 milioni di dosi di vaccino anti-covid. I Paesi coperti sono almeno 107, ma il 45% delle vaccinazioni è avvenuto nei Paesi del G7.

Al termine della riunione i leader si sono trovati concordi nel sostenere il Giappone per le Olimpiadi di Tokyo di quest’estate, che dovranno essere «simbolo di unità globale nel superare il covid».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/FILIPPO ATTILI UFFICIO STAMPA PALAZZO CHIGI

Ti potrebbe interessare anche:

Partenza prudente per Wall Street in attesa della Fed
Domani la Fed prenderà le sue decisioni di politica monetaria. Attesa anche …
Piazza Affari, la Lombardia è la Regione con più aziende quotate su Aim Italia
In totale sono 58, il 39% del totale, per un giro d'affari …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: