Mar, 22 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piazza Affari chiude poco sopra la parità. Bene le banche, con il top di Unicredit

Exploit di CNH Industrial, male Tim

Piazza Affari chiude poco mossa la seduta di oggi con l’indice Ftse Mib che ha portato a casa un timido progresso dello 0,13% 24.495,07 punti.

Tra i titoli del paniere principali, si è messa in evidenza fin dall’inizio UniCredit che è balzata in avanti di cinque punti percentuali in area 9,3 euro dopo i conti che si sono dimostrati nettamente superiori alle attese (guarda qui). Tra le banche, bene anche Bper che è salita del 2%, Banco Bpm, che è avanzata dell’1,3%, mentre Intesa Sanpaolo (+0,8%) ha proseguito i rialzi della vigilia in scia alla buona trimestrale.

Da segnalare l’exploit di CNH Industrial che ha continuato a correre dopo i risultati del primo trimestre 2021 superando abbondantemente la soglia dei 13 euro grazie a un balzo del 4,4%.

Tra i ribassi invece si è distinta Telecom Italia che ha terminato con una flessione del 5,5% a 0,42 euro, dopo essere arrivata a cedere anche 9 punti percentuali. A pesare sugli scambi è stata l’indiscrezione secondo cui il governo Draghi avrebbe abbandonato il progetto rete unica sotto il controllo di Telecom Italia (ne abbiamo parlato qui).

Male anche Recordati che segna -3% dopo la flessione del bilancio (puoi vedere qui).

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA / JENNIFER LORENZINI

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, l’Ue approva altre 150 milioni dosi di Moderna adattate alle varianti
Ema: ok a due siti produttivi per BioNtech-Pfizer. La cancelliera Angela Merkel …
Partenza contrastata per Wall Street. Si attende Powell
Le parole del numero uno della Fed dovrebbero fornire indicazioni importanti su …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: