Gio, 17 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vaccini, firmato accordo infermieri. ReiThera, CdC: “manca valido investimento produttivo”

Il ministero della Salute ha sottoscritto un protocollo d’intesa con Regioni e Fnopi. Moderna ha firmato un accordo per la produzione in Corea del Sud

È stato firmato l’accordo che rende infermieri e infermieri pediatrici vaccinatori a domicilio. Il ministero della Salute ha sottoscritto un protocollo d’intesa con Regioni e Fnopi che prevede che tutti gli infermieri svolgano questo servizio al domicilio dei soggetti che hanno difficoltà a muoversi per raggiungere i siti vaccinali.

L’organizzazione passerà dai Distretti delle Asl territorialmente competenti che provvederanno anche a fornire a quanti dei 270.000 infermieri e infermieri pediatrici del Ssn daranno la propria disponibilità, le dosi vaccinali anti SARS-CoV-2, farmaci, dispositivi e presidi sanitari necessari per le attività di vaccinazione e per l’intervento sui possibili eventi avversi collegati alla vaccinazione. «Ringraziamo per la piena valorizzazione dei nostri professionisti – ha commentato Barbara Mangiacavalli, presidente della Fnopi – il ministro della Salute Roberto Speranza e il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, che hanno accolto la disponibilità, l’impegno e la professionalità degli infermieri per dare uno sprint decisivo alla campagna vaccinale».

Sul fronte ReiThera non ci sono buone notizie: la Corte dei Conti ha depositato la deliberazione con la quale la Sezione centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato della Corte dei conti ha reso note le motivazioni alla base della ricusazione del visto e della conseguente registrazione del decreto del Mise con cui è stato approvato l’accordo di sviluppo con ReiThera. Giorgetti ha dichiarato che «il Mise è disponibile a contribuire al progetto del vaccino Reithera nelle forme e nei modi consentiti utilizzando diversi e innovativi strumenti previsti anche dalle nuove norme».

L’azienda farmaceutica Moderna ha firmato un accordo per la produzione in Corea del Sud.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI

Ti potrebbe interessare anche:  

Libri, è boom di vendite. Nei primi cinque mesi del 2021 +23% rispetto al 2019
La lettura continua a essere uno degli svaghi preferiti dagli italiani. Il …
Pagamenti digitali: al via la fusione tra Nexi e Nets
L'obiettivo è dar vita ad una paytech leader in Europa. A guidare …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: