Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Condomini, un italiano su due non sopporta i vicini di casa

I punti di attrito sono gli schiamazzi e le regole

Secondo una ricerca condotta da Nextplora per Sara Assicurazioni, un italiano su due non ha buoni rapporti con i propri vicini di casa. Il 48% del campione ha un atteggiamento di freddezza o indifferenza per coloro che abitano di fianco e non mancano i casi di conflittualità “aperta e continua”.

Dall’indagine emerge che i motivi di conflitto sono per il 57% gli schiamazzi e i rumori, per il 52% il poco rispetto delle regole condominiali, per il 29% il mancato pagamento delle spese di condominio. Per il 20% i danni e i piccoli inconvenienti che derivano dalla gestione quotidiana di un’abitazione o dai lavori di ristrutturazione.

Un italiano su cinque, quindi in percentuale il 20%, penserebbe di cambiare casa per il rapporto difficile con i vicini.

Ma ci sono anche quelli che ritengono utile costruire un buon rapporto di vicinato: per il 46% questo è utile per sorvegliare la casa quando si è in ferie, per il 23% per avere aiuto in caso di bisogno, e per il 24% il solo sapere di vivere di fianco a qualcuno permette di avere un maggior senso di sicurezza.

Il 53% del campione pensa che in caso di litigio la soluzione migliore sia il dialogo, mentre un 5% ricorrerebbe senza indugi a un avvocato. Pertanto in quest’ultimo caso è utile una polizza assicurativa, soprattutto per far fronte alle conseguenze dei danni che si possono arrecare ai vicini, per il 30%. Il 13% apprezza la copertura per le spese legali, e il 10% invece si preoccupa di un’assicurazione che possa tutelare per i danni provocati dagli animali domestici.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Fed, niente tapering ma solo per ora. Tassi fermi, confermato l’acquisto di titoli
Se i progressi continueranno come previsto, un rallentamento è nell’ordine delle cose …
Sotheby’s, valutato 30 milioni di dollari un dipinto di Frida Kahlo
Potrebbe diventare l'opera latinoamericana più preziosa nella storia delle vendite pubbliche Un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: