Sab, 25 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Banche, i clienti sono sempre più digitali

Il 56% accede al mobile banking da app per smartphone

Abi Lab, il Consorzio per la ricerca e l’innovazione per la banca promosso dall’Abi, ha pubblicato il decimo rapporto annuale contenente un’indagine sulla digitalizzazione dei servizi bancari e sull’utilizzo degli stessi da parte degli utenti.

Ne è emerso che il digital banking è cresciuto esponenzialmente nel 2020, toccando vette del +15%. A fare da traino i clienti che accedono al mobile banking da app per smartphone. Sono in crescita del 56% le operazioni in generale e bonifici e giroconti in particolare hanno toccato la vetta del 72%. Rimane comunque il computer lo strumento che registra più volumi, con 173 milioni di operazioni dispositive nel 2020. Il Mobile si ferma a 171 milioni e si prepara al sorpasso.

Gli accessi medi mensili per il cliente, secondo Abi, sono aumentati del 31% per il Mobile e del 14% per l’Internet Banking.

Le banche hanno cavalcato l’onda della digitalizzazione offrendo sempre più servizi: mediamente, ogni istituto offre 2,6 app, a campione costante il 76% ha mantenuto invariato il numero, il 12% lo ha aumentato e il 12% lo ha diminuito. Ci sono app classiche e app focalizzate su determinate funzionalità e segmenti di clientela, senza distinzione invece tra Android e IOs. A fare da contraltare c’è l’aumento dell’impegno contro i crimini informatici, attraverso presidi tecnologici, iniziative di formazione del personale e campagne di sensibilizzazione della clientela. Per questo è stato deciso un aumento della spesa per il 2021 destinata sia alla sicurezza dei canali remoti, sia al rafforzamento dei sistemi di monitoraggio e protezione interni alla banca.

La concentrazione delle banche si è focalizzata sulle funzionalità legate ai Pagamenti: i bonifici istantanei, che sono già offerti dal 52% delle banche e gli strumenti di gestione finanza personale, 57% già disponibili da app, 52% da Internet Banking. L’area del comparto del credito si conferma l’ambito in cui l’offerta via Internet Banking è più sviluppata rispetto a quella tramite app, basti pensare che le funzionalità collegate alla gestione dei prestiti e dei mutui sono proposte rispettivamente dal 43% e dal 33% del campione.

È aumentato il volume degli investimenti per il 2021: il 75% delle banche intervistate ha segnalato un aumento del 21% per il Mobile e del 41% per l’Internet Banking. Le aree su cui vengono canalizzati maggiormente gli sforzi sono il miglioramento dell’esperienza utente e l’efficientamento dei sistemi e la sicurezza informatica.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Record al femminile, Frida Khalo in asta a 30 milioni
L'ultima opera in asta da Sotheby's a New York L'ultimo autoritratto realizzato …
Smartphone usati, il mercato vale 1,4 miliardi di euro
La compravendita di seconda mano nel settore dell'elettronica genera un business da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: