Lun, 25 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ue lancia il caricabatterie unico

Stop ai rifiuti elettronici, risparmi per 250 milioni l’anno

L’Unione Europea ha annunciato le due principali misure contenute nella proposta per tagliare i rifiuti elettronici: un caricatore universale che valga per tutti gli smartphone, tablet, fotocamere, cuffie, altoparlanti portatili e console portatili per videogiochi, con un’unica porta standard UsbC; e lo stop alla vendita di cavi per ogni nuovo dispositivo acquistato.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione: l’Usb-C sarà la porta comune, pertanto sarà possibile caricare i dispositivi con lo stesso caricatore indipendentemente dalla loro marca. «Abbiamo dato all’industria tutto il tempo per trovare le proprie soluzioni, ora i tempi sono maturi per un’azione legislativa per un caricabatterie comune – ha commentato Margrethe Vestager, la vice presidente della Commissione Ue – si tratta di una vittoria importante per gli europei e per l’ambiente».

Secondo le stime della Commissione la riduzione della produzione e dello smaltimento di nuovi caricabatterie ridurrà la quantità di rifiuti elettronici di quasi mille tonnellate l’anno. Inoltre potrebbe aiutare i consumatori a risparmiare 250 milioni di euro l’anno su acquisti di caricabatterie non necessari.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Mobilità elettrica a due ruote, Piaggio sigla una partnership con BP
L'obiettivo è accelerare in Europa, India e Asia, contribuendo anche alla riduzione …
HSBC, gli utili battono le attese: +75% nel terzo trimestre
Gli analisti avevano previsto un aumento degli utili pari a +22,8%. Delude …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: