Lun, 18 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Landini: “serve una legge sulla rappresentanza”. Domani l’incontro con Draghi

Il segretario della Cgil: fermare la crescita dei contratti pirata

All’evento organizzato dalla Cgil a Bologna (leggi qui), il segretario generale Maurizio Landini è intervenuto per discutere dei contratti nazionali e del salario minimo. «La discussione va collocata nel contesto in cui si dà valore ai contratti nazionali – ha detto – molti già oltre i 9 euro orari. Serve una legge sulla rappresentanza che dia valore generale ai Ccnl firmati dai soggetti maggiormente rappresentativi, anche per fermare la crescita infinita dei contratti pirata e la competizione al ribasso».

Landini ha ribadito che per dare validità generale ai contratti nazionali occorre sancire i minimi salariali che devono diventare validi per legge e non possono essere derogati, così come ferie, malattia e orari.

Domani Landini incontrerà il premier Draghi. «Mi aspetto che domani sera il presidente del Consiglio indichi un calendario preciso per affrontare ed entrare nel merito delle varie questioni e riforme aperte. Mi auguro che oltre le dichiarazioni, la volontà di aprire un confronto sia vero e ci metta nelle condizioni di farlo». E infine rimarca: «Se il governo non ci dà risposte già dai prossimo giorni dobbiamo fare assemblee nei luoghi di lavoro e se non ci saranno risposte nella legge di stabilità potremmo anche valutare con Cgil Cisl e Uil tutte le iniziative di mobilitazione necessaria».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus spesa, si può richiedere in cinque città italiane
Approvata una nuova tranche in alcuni Comuni italiani Sono stati riaperti i …
Ue, transizione energetica: rischio potenziale mille miliardi
Il rapporto del servizio studi del Parlamento Ue Secondo un rapporto predisposto …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: