Mer, 20 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Crisi benzina Gb, i militari entrano in azione e consegnano la benzina nelle stazioni

La maggior parte dei circa 200 soldati sono stati schierati a Londra e nel sud est dell’Inghilterra, dove la situazione è più critica

Comincia a rientrare il problema della crisi della benzina che da diversi giorni sta affliggendo la Gran Bretagna. Come annunciato (guarda qui) i militari britannici dispiegati dal governo hanno iniziato questa mattina a fornire carburante alle stazioni di servizio. La maggior parte dei circa 200 soldati, metà dei quali convertiti in autisti di camion, sono stati schierati a Londra e nel sud est dell’Inghilterra, dove la situazione è più critica. Nel resto del Regno Unito la situazione appare ancora difficile e si continua a combattere con la carenza di benzina e generi alimentari per i vuoti in organico post-Brexit.

Alcune immagini condivise da Skynews mostrano un gruppo di militari dell’Aeronautica in tuta mimetica che arriva al deposito di benzina di Buncefield a Hemel Hempstead, nell’Hertfordshire, per iniziare le consegne.

Inoltre, per risolvere il problema, 300 conducenti di autocisterne stranieri potranno lavorare nel Regno Unito fino alla fine di marzo 2022, nell’ambito della concessione di migliaia di visti di lavoro temporanei destinati ad alleviare le catene di approvvigionamento.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/NEIL HALL

LEGGI ANCHE: Viaggi Uk, ecco tutte le regole post Brexit: passaporto obbligatorio al posto della carta d’identità

Ti potrebbe interessare anche:

Vino, il settore impiega più di un milione di persone
L'analisi di Coldiretti diffusa al Vinitaly Il settore del vino è in …
Switch off, 15 milioni di televisori verso la rottamazione
I dati di Aura che spiega quali sono i rischi ambientali È …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: