Lun, 18 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, Merck chiede l’autorizzazione d’emergenza alla FDA per la pillola anti-Covid

Si tratta del molnupiravir che secondo i primi studi ridurrebbe del 50% i rischi di morte e ospedalizzazione nei pazienti più fragili

La lotta contro il Covid procede a ritmo serrato.  Merck & Co, una delle più grandi società farmaceutiche del mondo, e Ridgeback Biotherapeutics hanno presentato una domanda di autorizzazione all’uso di emergenza alla Food and Drug Administration statunitense per immettere sul mercato il molnupiravir, il promettente farmaco orale che ridurrebbe del 50% i rischi di morte e ospedalizzazione nei pazienti più fragili (ne abbiamo parlato qui).

Le due aziende stanno “lavorando attivamente” con le agenzie di regolamentazione di tutto il mondo per presentare domande per l’uso di emergenza o l’autorizzazione all’immissione in commercio nei prossimi mesi. «L’impatto straordinario di questa pandemia richiede che ci muoviamo con un’urgenza senza precedenti ed è ciò che i nostri team hanno fatto presentando questa domanda per molnupiravir alla FDA entro 10 giorni dalla ricezione dei dati – ha affermato Robert Davis, amministratore delegato e presidente di Merck. – Non vediamo l’ora di lavorare con la FDA sulla revisione della nostra domanda e di lavorare con altre agenzie di regolamentazione mentre facciamo tutto il possibile per portare molnupiravir ai pazienti di tutto il mondo il più rapidamente possibile».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: REUTERS/Brendan McDermid

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus spesa, si può richiedere in cinque città italiane
Approvata una nuova tranche in alcuni Comuni italiani Sono stati riaperti i …
Ue, transizione energetica: rischio potenziale mille miliardi
Il rapporto del servizio studi del Parlamento Ue Secondo un rapporto predisposto …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: