Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Confindustria, oggi il forum di Piccola Industria ad Alba

Robiglio: “noi laboratorio di crescita per Pmi e Paese”

Questa mattina al forum di Piccola Industria di Alba è intervenuto il presidente Carlo Robiglio: «le imprese italiane devono crescere e rafforzarsi, soprattutto patrimonialmente. Devono uscire dal circolo vizioso in cui non riescono ad attrarre capitale e competenze e, per mancanza di capitale e competenze, non riescono a investire in innovazione e sviluppo e a fare quindi il salto di qualità – ha dichiarato – vanno confermate le risorse a questo scopo, anche immaginando misure simili e più accessibili. Occorre poi soffermarsi sullo strumento dei PIR, tradizionali e alternativi, e capire come potremmo migliorarli. Nel sostegno al credito, anche la filiera può essere d’aiuto».

Secondo Robiglio la Piccola Industria di Confindustria è un vero e proprio laboratorio di crescita del sistema delle imprese e del Paese. «La sfida che ci siamo posti è comprendre il vero senso del termine ‘crescere’, superando l’idea del salto dimensionale. Crescere vuol dire logiche di sistema per essere sempre più efficienti, innovativi e resilienti», ha dichiarato.

Il forum di Alba segna il passaggio di testimone a un nuovo presidente.

Ma per il futuro, Robiglio spiega: «le stime di crescita sono tra 1 e 2%. Questa prospettiva non è sostenibile: con questi numeri , se dovessimo crescere così poco, portiamo i libri in Tribunale come sistema Paese. Non potremmo ripagare il debito contratto e sostenere il debito pubblico. Bisogna pensarci adesso. Non è che ci hanno dato i soldi del Pnrr per prenderli e buttarli via. Si devono creare fin da ora i presupposti, le precondizioni per una crescita sostenuta».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Manovra, il Governo valuta un contributo di solidarietà contro il caro-bollette
Dalla cabina di regia è emerso che è stato confermato il taglio …
Allianz, al via il nuovo piano strategico al 2024: nuova politica di dividendi
Prevista  una crescita annua del 5-7% dell’utile per azione, un ritorno sul …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: