Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Credit Agricole Italia, utile di 789 milioni nei primi 9 mesi, anche grazie al Creval

La sola banca in Italia ha chiuso i primi tre trimestri con un utile netto consolidato di 343 milioni (+103% sul 2020). Il Creval ha contribuito per il 23% della realtà aggregata

Festeggia Credit Agricole Italia che nei primi 9 mesi dell’anno porta a casa un utile di 789 milioni, in crescita del 43% sul 2020. La sola banca in Italia ha chiuso i primi tre trimestri con un utile netto consolidato di 343 milioni (+103% sul 2020), mentre il livello di liquidità era al 249% a fine settembre, con un Total Capital Ratio al 16,3%.

La capogruppo francese ha registrato profitti netti nei 9 mesi per 6,746 miliardi (+62,2% anno su anno), pari a 2,222 miliardi nel trimestre (+25,7% sul 2020) e un rapporto costi/ricavi del 60,8% a fronte di ricavi complessivi nei nove mesi per 8,969 miliardi (+5,9%).

Sta procedendo nel frattempo il piano di integrazione del Creval che ha apportato masse totali per 41 miliardi di euro ed è ora attesa la fusione per incorporazione nel secondo trimestre del 2022.  Al 30 settembre il Creval ha registrato un utile netto di 60 milioni di euro e nel terzo trimestre, il primo periodo di pieno consolidamento, ha contribuito al risultato gestionale del gruppo italiano con proventi per 145 milioni, “pari al 23% dell’entità aggregata e oneri per 93 milioni di euro che portano a un utile di competenza del gruppo di 15 milioni di euro“, come si legge in una nota.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/IAN LANGSDON

Ti potrebbe interessare anche:

Francia, recupera la produzione industriale e torna positiva: ad ottobre +0,9%
Il dato si confronta con il -1,5% del mese precedente La produzione industriale …
Recordati, acquisita la collega inglese Eusa Pharma per 750 milioni
E' focalizzata su malattie oncologiche rare e di nicchia e contribuirà nel …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: