Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Nessuna riduzione per il bonus sanificazione: ecco come funziona

L’importo sarà garantito in misura piena. A stabilire la percentuale è stata l’Agenzia delle Entrate

L’importo per il bonus sanificazione 2021 arriverà senza alcuna riduzione. Il credito d’imposta sarà pari al 30% delle spese sostenute da professionisti e imprese che hanno presentato la domanda. La percentuale per calcolare il valore effettivo del beneficio è stata definita dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 10 novembre.

Questo meccanismo di calcolo, basato sul rapporto tra le richieste ricevute e le risorse a disposizione, aveva ridotto all’osso gli importi riconosciuti per i costi sostenuti nel 2020 tanto da richiedere un successivo stanziamento di fondi.

Ora c’è la sicurezza di un importo pieno e dunque chi ha presentato domanda, entro la scadenza del 4 novembre 2021, potrà ricevere un credito d’imposta entro l’importo massimo di 60 mila euro, pari al 30% delle spese sostenute da giugno ad agosto di quest’anno. Le somme saranno riconosciute dall’Agenzia delle Entrate in misura piena.

Come ricorda il portale Informazione Fiscale, i beneficiari del credito d’imposta per le spese di sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione e tamponi possono visualizzare l’importo del beneficio che gli spetta sul portale istituzionale all’interno del cassetto fiscale.

Le somme possono essere utilizzate nella dichiarazione dei redditi 2021 oppure in compensazione tramite modello F24. Il modello dovrà essere presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate indicando il codice tributo che sarà istituito con un’apposita risoluzione.

di: Filippo FOLLIERO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Confesercenti, in arrivo tredicesime più ricche ma molti soldi finiscono nel cassetto
Meno regali quest'anno e più soldi risparmiati in vista dei rincari del …
Caro-bollette, i big dell’energia al tavolo con i consumatori. E’ la prima volta
Le società leader dell’energia in Italia ed i consumatori si confronteranno il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: