Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

H&M punta sugli abiti smart

Ora i vestiti misurano i battiti. L’obiettivo è tutelare salute e ambiente

Il colosso dell’abbigliamento H&M punta sui capi smart, abiti capaci di misurare le pulsazioni, il livello di idratazione e lo stato di salute di chi li indossa.

L’obiettivo è creare abiti digitali ma alla portata di tutti, “copiando” l’idea dagli smartwatch muniti di cardiofrequenzimetri, Apple watch in testa.

Il nuovo responsabile tecnologico del marchio, Alan Boehme, è impegnato a studiare da una parte il modo in cui i vestiti potrebbero monitorare la frequenza cardiaca e dall’altra come l’intelligenza artificiale potrebbe ridurre la catena di approvvigionamento, riducendo potenzialmente l’impronta di carbonio dell’azienda. I grandi gruppi di abbigliamento hanno già sperimentato in alcuni casi come integrare la tecnologia negli indumenti, faticando però finora ad ottenere successo nelle vendite.

Un esempio per tutti: Levi’s ha prodotto una serie di giacche con Google utilizzando il bluetooth nei polsini per comunicare con lo smartphone.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Case vacanza, cresce il trend di acquisto: 6,4% sul totale delle compravendite 
La maggior parte degli acquirenti di case vacanza sono coppie e famiglie (84,1%), mentre i …
Banca Mediolanum, la raccolta netta a novembre sale a 467 milioni 
Il totale da inizio anno arriva a 7,89 miliardi Continua a crescere …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: