Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Covid, la terza dose di Pfizer neutralizza la variante Omicron

Uno studio ancora preliminare rivela che la terza dose di vaccino garantisce un livello di protezione simile a quello osservato dopo due dosi contro il virus originale e le varianti finora conosciute. In arrivo a marzo il vaccino aggiornato contro Omicron

In arrivo potenziali buone notizie sul fronte anti-Covid. La variante Omicron, scoperta in Sud-Africa diversi giorni fa e che sta preoccupando il mondo per la sua velocità di diffusione, può essere neutralizzata con tre dosi di vaccino. E’ quanto riferiscono Pfizer-BionTech dopo test effettuati in laboratorio, secondo cui la terza dose di vaccino garantisce un livello di protezione simile a quello osservato dopo due dosi contro il virus originale e le varianti finora conosciute.

In particolare secondo uno studio, ancora alle fasi preliminari, la variante Omicron ridurrebbe significativamente gli anticorpi generati dal vaccino di Pfizer e BioNTech. Tuttavia le persone che sono guarite dall’infezione e hanno ricevuto una vaccinazione di richiamo avranno una maggiore protezione. Lo studio ha testato infatti 14 campioni di plasma di 12 vaccinati, di cui 6 infettati precedentemente. Il calo di capacità anticorpale di neutralizzare Omicron rispetto al virus originale sarebbe di 41 volte.

Intanto le due aziende fanno sapere che i primi lotti del loro vaccino aggiornato contro Omicron “si prevede che saranno pronti per la consegna entro 100 giorni” e “potranno essere consegnati nel marzo 2022“.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: JOEL SAGET / AFP

Ti potrebbe interessare anche:

Ita, il nuovo aereo è dedicato a Fausto Coppi
Dopo Rossi e Mennea, è il turno del ciclista cinque volte vincitore …
I trend del mercato del lavoro nel 2022
Dal lavoro ibrido all'e-learning, dall'analisi dei dati alla rotazione delle mansioni: ecco …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: