Gio, 26 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Unimpresa, con la guerra a rischio 41 miliardi di pil per l’Italia

Il conflitto farà bruciare il 36,1% della crescita economica prevista per quest’anno. E col prezzo del petrolio a 150 dollari al barile l’inflazione a giugno arriverebbe all’8,4%

La guerra tra Russia e Ucraina farà bruciare 41 miliardi di pil all’Italia, ovvero è a rischio il 36,1% della crescita economica prevista per quest’anno. A lanciare l’allarme è il centro studi di Unimpresa secondo cui, se il Governo, nel nuovo Def, taglierà la stima di crescita per quest’anno dal 4,7% al 3%, il pil dovrebbe arrivare a un totale di 1.851 miliardi, invece dei 1.892 miliardi previsti lo scorso ottobre.

Il conflitto attualmente in corso potrebbe ripercuotersi anche sull’indice dei prezzi al consumo. Col prezzo del petrolio a 150 dollari al barile l’inflazione a giugno arriverebbe all’8,4% per poi ripiegare, solo in caso di miglioramenti, al 6,8% a settembre. Se, invece, le quotazioni del greggio si fermassero in media, nei prossimi mesi, attorno a quota 120 dollari al barile, l’inflazione si attesterebbe al 7,5% a giugno, per poi flettere al 6,4% a settembre.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: SHUTTERSTOCK

Ti potrebbe interessare anche:

Fosse comuni a Lugansk
Sono 29 i giornalisti uccisi dall'inizio nel conflitto A Lysychansk, nella Regione …
Chiusura positiva per Wall Street
Il Dow Jones chiude a +0,60%, il Nasdaq a +1,51% Wall Street …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: