Gio, 02 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Snam entra in consorzio nelle reti gas di Abu Dhabi

Operazione da 10 miliardi dollari con cinque fondi internazionali

Snam muove i suoi primi passi fuori dall’Europa ed entra in consorzio nelle reti gasi di Abu Dhabi. La società controllata dalla Cassa depositi e prestiti ha siglato un accordo, con The Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), uno dei maggiori operatori energetici al mondo, per un investimento nelle infrastrutture energetiche degli Emirati Arabi Uniti. A dare la notizia è stata in mattinata la stessa società.

L’operazione da 10,1 miliardi di dollari prevede che il consorzio, nel quale Snam è affiancata da Global nfrastructure Partners (GIP), Brookfield Asset Management, GIC (il fondo sovrano di Singapore), Ontario Teachers’ Pension Plan e NH Investment & Securities, acquisti il 49% di ADNOC Gas Pipeline Assets LLC, società che detiene per un periodo di 20 anni i diritti di gestione, remunerati a tariffa, delle infrastrutture (38 gasdotti) che collegano le attività upstream di ADNOC ai punti di consumo di Abu Dhabi e ai terminali di esportazione e interconnessione verso gli Emirati confinanti. Il restante 51% di ADNOC Gas Pipelines sarà controllato da ADNOC stesso.

L’operazione, una delle più importanti mai avvenute nel settore delle infrastrutture energetiche a livello globale nonché la prima acquisizione di Snam fuori dall’Europa, valuta il 100% di ADNOC Gas Pipelines circa 20,7 miliardi di dollari (10,1 miliardi di dollari appunto per il 49%). Il consorzio ha ottenuto un finanziamento da circa 8 miliardi di dollari da un pool di banche internazionali. Il contributo in equity è ripartito proporzionalmente tra i membri del consorzio, i quali detengono tutti quote paritetiche a eccezione del capofila GIP. Per Snam, in particolare, l’esborso con mezzi propri sarà pari a circa 250 milioni di dollari.

Con questo accordo strategico rafforziamo la nostra presenza internazionale entrando in un Paese e in una regione centrali nel settore energetico, consolidando ulteriormente il ruolo dell’Italia nell’area del Golfo – ha detto l’ad di Snam, Marco Alverà. – Il nostro obiettivo è promuovere ulteriori opportunità di collaborazione, in particolare nella transizione energetica. Lavoreremo con ADNOC e i partner del consorzio facendo leva sulle nostre competenze industriali e le nostre soluzioni innovative nella gestione di infrastrutture per dare un contributo al sistema energetico degli Emirati“.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Turismo, senza gli americani perdiamo una fetta di mercato da cinque miliardi
Per fortuna ci sono gli italiani. In 12 ore dall'avvio il bonus …
Bankitalia, nel 2020 il fatturato delle imprese crolla del 7%
L'ampio ricorso alla cig limita i danni sull'occupazione Le previsioni di Bankitalia …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: