Lun, 21 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus famiglie, tutte le misure dalla spesa alle bollette

Il Sostegni Bis ha previsto l’istituzione di un fondo per aiutare le persone meno abbienti

Il decreto Sostegni bis ha istituito un fondo da 500 milioni di euro destinato ai Comuni italiani in modo da agevolare le persone in difficoltà economica con le spese di locazione, le utenze domestiche e la spesa alimentare. Il fondo deve essere ripartito entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto seguendo due criteri: una quota pari a 250 milioni di euro, ovvero il 50% del totale, verrà ripartita in proporzione alla popolazione residente di ciascun Comune; il restante 50%, invece, in base alla distanza fra il valore del reddito pro capite di ciascun Comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione. Comunque, il contributo assegnato a ciascun Comune non può essere inferiore a 600 euro.

Non sono ancora state rese note tutte le specifiche, ma per quanto riguarda i buoni spesa non è prevista la conversione in denaro contante nemmeno sotto forma di resto in sede di acquisto dei beni. Sarà il Comune a individuare i criteri per assegnare i fondi in base ai dati di reddito in suo possesso, quindi grande spazio sarà lasciato agli Enti Territoriali. Tutte le informazioni su come fare domanda verranno pubblicate sul sito dei Comuni di residenza a partire da fine giugno.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche: 

Università, la Bocconi guadagna il sesto posto al mondo per i corsi di finanza
E' l'unico ateneo italiano presente nella classifica Global Masters in Finance 2021, …
Trasporto Sud Italia, WeBuild si aggiudica (anche) la tratta Orsara-Hirpinia per oltre un miliardo di euro
Il tracciato misura circa 28 km, di cui 27 sviluppati in galleria. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: